news e iniziative


Libere donne in libere relazioni, contro la normalità della violenza nelle famiglie

Verona, 30 marzo 2019

Libere donne in libere relazioni, contro la normalità della violenza nelle famiglie

ome attiviste dei centri antiviolenza della rete D.i.Re saremo in piazza il 30 marzo a Verona insieme a Non una di meno e a tutte le persone e le organizzazioni che intendono ribadire un NO a tutti i disegni reazionari che si identificano con l’agenda ideologica del Congresso mondiale delle famiglie (WCF) che si terrà dal 29 al 31 marzo.

Gli organizzatori del WCF promuovono e difendono un ideale astratto di famiglia, che chiamano “naturale”, fondata “sull’unione di un uomo e di una donna” stretti da un vincolo indissolubile, luogo del bene assoluto dove la “Natura” esprime la sua regola univoca e determina ciò che è giusto e ciò che non lo è.

La famiglia cosiddetta “naturale”, ovvero patriarcale e eterosessuale, promossa nel WCF è in percentuali altissime lo scenario entro cui si consumano le violenze, a volte subdole e nascoste, spesso manifeste e assistite da parte dei/delle figli/e. Nei centri antiviolenza incontriamo le donne che ci raccontano la quotidiana violenza familiare dalla quale chiedono di uscire.

La difesa della famiglia “naturale” e la promozione di politiche dall’apparenza “family friendly” esprimono in realtà un violento attacco ai diritti, alle nostre libertà, alle nostre vite.

Non ci sfugge il progetto internazionale dell’intero disegno, volto a limitare la libertà delle donne perché l’unica famiglia possibile per il WCF non solo non contempla le numerose altre forme di relazione affettiva espresse dalla nostra società, ma si regge sul lavoro di cura svolto da mogli e madri, unico orizzonte in cui si dovrebbero esprimere le donne.

Contro le politiche reazionarie del WCF affermiamo il diritto delle donne ad esprimere pienamente la loro autonomia e i loro desideri, vivendo libere dalla violenza, dentro e fuori le famiglie; difendiamo la legge 194 e l’autodeterminazione delle donnedenunciamo le disposizioni ingiuste e inumane del cosiddetto Decreto Sicurezza che impatta in modo sproporzionato e negativo sulle donne migranti; chiediamo il ritiro del Ddl Pillon contro il quale abbiamo già raccolto oltre 168.000 firme e portato in piazza migliaia di donne il 10 novembre scorso.

Saremo in piazza a Verona il 30 marzo perché per questo governo il male sembra essere rappresentato dalla libertà della donna e il bene da un diritto maschile sconfinato che regola il mondo.

Link


IRIS – vincitori del concorso

Si è conclusa la 4^ edizione del Concorso I.R.I.S.-Io Rompo Il Silenzio, promosso da A.I.D.A.- Associazione Incontro Donne Antiviolenza-, dallo young team che collabora con A.I.D.A. e dai rappresentanti d’Istituto del Liceo Classico-Linguistico D. Manin.

I vincitori:

ADJO KATE KOUAKOU – 5ARIM dell’II.S. A. Ghisleri con

Amore comanda colore <- clicca per leggere

per la sezione ‘Scrivi una poesia, un racconto, un monologo o un dialogo sul tema della violenza contro donne’

ALESSANDRA CHIAPPA – 5DLIN del Liceo Classico-Linguistico D. Manin e CATERINA GALBIGNANI  – 5ALIN del Liceo Classico-Linguistico D. Manin con

Rosso <- clicca per leggere

per la sezione ’Gira un cortissimo (2-3 minuti) sul tema della violenza contro le donne’.


La premiazione è avvenuta venerdì 27 aprile 2018, presso Palazzo Cittanova al termine della breve messa in scena de Una storia semplice e dell’installazione La gabbia e il tavolo rosso, a cura delle studentesse e degli studenti che quest’anno scolastico hanno svolto l’attività di alternanza scuola-lavoro presso il Centro Antiviolenza di Cremona A.I.D.A.


Lo spettacolo ha goduto del Patrocinio e della collaborazione del Comune di Cremona e della Consigliera Provinciale di Parità.

 

 

VOLANTINO

 


IRIS – io rompo il silenzio

I.R.I.S. – Io Rompo il Silenzio

 

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

A.I.D.A. onlus – Associazione Incontro Donne Antiviolenza

Liceo Classico Linguistico D.MANIN Cremona

INCONTRO DI ESPRESSIVITA’ VARIA

venerdì 27 aprile 2018 ore 19.00

Palazzo Cittanova, Corso Garibaldi 120 – Cremona

 

 

Una storia semplice

Messa in scena di un breve testo sul tema della violenza maschile contro le donne ideato, scritto, sceneggiato e interpretato dalle studentesse e dagli studenti dell’Alternanza

 

La gabbia  e il  tavolo  rosso                                                                                                 

Studio per un’installazione sul tema della violenza maschile contro le donne a cura delle studentesse e degli studenti dell’Alternanza      

 

Quarta edizione del Concorso i.r.i.s.- io rompo il silenzio sul tema della violenza di genere, promosso da A.I.D.A. e dagli studenti del Manin, e rivolto agli alunni degli Istituti d’Istruzione Superiore cittadini.                                                                                                    

Subito dopo la rappresentazione si procederà alla premiazione dei vincitori.

 

 

VOLANTINO

 


Clementine antiviolenza

Giornata Internazionale

CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

in memoria di Fabiana e tutte le altre donne

il 25 Novembre 2017 nelle piazze di
Bari, Bologna, Cosenza, Cremona, Roma e il 26 Novembre a Perugia con le clementine o erte dalle imprenditrici di Confagricoltura Donna Lombardia

SOSTIENI I CENTRI ANTIVIOLENZA

a Cremona Clementine Antiviolenza in Galleria XXV Aprile il 25 Novembre 2017

VOLANTINO

 


Verso il 25 Novembre

VERSO IL 25 NOVEMBRE
GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

31 cadaveri di giovani donne fra i 14 ed i 18 anni sbarcati in 2 giorni fra Salerno e Reggio Calabria; queste giovani che potrebbero essere nostre figlie e sorelle si aggiungono ai 2808 morti accertati nel Mediterraneo nel 2017 e ai 5096 del 2016, tantissimi di questi erano donne e bambini. Condividiamo le parole del Prefetto di Salerno Malfi: “E’ una tragedia dell’umanità, una storia che tocca il cuore”.

Come donne non possiamo tacere e non chiedere conto delle morti in mare e delle violenze e torture contro donne e bambini ai confini dell’Europa.
Nel percorso che ci porterà al 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne, abbiamo pensato di incontrare pubblicamente tre donne cremonesi che quotidianamente e nel silenzio lavorano per i diritti delle donne migranti e di ascoltare dalle loro voci le storie di migrazione.

MERCOLEDÌ 22 NOVEMBRE ALLE ORE 17:30

PRESSO LA SALA FORUM via Speciano 2, Cremona

“Nessuno abbandona la sua casa se non fosse una bocca di squalo, nessuno mette i figli su un barcone se il mare non fosse più sicuro della terra” (poetessa somala)

INCONTRO PUBBLICO CON:

  • Tina Maffezzoni – operatrice umanitaria Medici Senza Frontiere
  • Pinuccia Meazza – Fondazione Madre Rosa Gozzoli
  • Nicoletta D’Oria Colonna – Pronto intervento donna Caritas

    L’incontro è promosso da Associazione Donne Senza Frontiere, Associazione A.I.D.A. e Rete Donne Cremona.
    Hanno aderito ad oggi: assessore Rosita Viola, on. Franco Bordo, Agostino Alloni – consigliere regionale

    Auser territoriale, Unipop Cremona, Arci Cremona, Acli, Anteas, Immigrati cittadini, Forum Terzo settore

    Per aderire inviare una mail a: dsfdonnesenzafrontiere@gmail.com


IRIS – io rompo il silenzio

I.R.I.S. – Io Rompo Il Silenzio

 

L’ Associazione A.I.D.A. – Associazione Incontro Donne Antiviolenza – lo young team di Aida, gruppo di studentesse e studenti del Liceo Classico ‘D. Manin’’, che collaborano con A.I.D.A per la sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne, i rappresentanti d’Istituto del Liceo Classico ‘DD.. Manin’’ di Cremona indicono il seguenteBando di Concorso rivolto a tutti gli alunni frequentanti le classi terza, quarta e quinta della Scuola Secondaria di Secondo Grado di Cremona e Provincia

 

REGOLAMENTO


Convegno 11 Ottobre 2017

Giornata mondiale delle bambine

11 ottobre 2017

A.I.D.A. – Il Centro Antiviolenza di Cremona
organizza un incontro sull’analisi del fenomeno della violenza sulle bambine

ONCE UPON A TIME…
C’era una volta…e ora non c’è più?

09.00 – 13.00 Palazzo Cittanova Corso Garibaldi, 120 – Cremona

 

Terre des Hommes
Indifesa – 6^ edizione (contributo filmato)

Carmen Leccardi – Docente di Sociologia della Cultura Università di Milano-Bicocca Essere donne oggi: tra nuove rappresentazioni e nuove contraddizioni

Alessia Fusari – Psicologa dell’Azienda Sociale Cremonese
Se Cenerentola non avesse perso la scarpetta – La bambina di oggi, la donna di domani

Fatiha Erzzini – Presidente Donne senza frontiere di Cremona Identità dei figli dei migranti

Monica Vangi – Segreteria Confederale CGIL–Cremona Povertà educativa: effetti, cause e obiettivi

Monica Tonghini – Segreteria e Coordinamento donne FIM-CISL Asse del Po Crescere prima del tempo – Carichi di responsabilità nel tempo della maturazione

Simona Frassi moderatrice dell’incontro – Vice Presidente di A.I.D.A.onlus Associazione Incontro Donne Antiviolenza di Cremona

Seguirà confronto in sala

L’incontro è aperto alla cittadinanza e rivolto in modo particolare agli studenti degli Istituti Superiori cittadini e ai loro insegnanti.

VOLANTINO

VIDEO